Categorie: Eventi di Crescita Professionale | Autore: Lorenzo

14796187_10211043144384300_1388118546_oPer l’organizzazione del quinto evento nazionale del movimento Incitement Italy, con Diletta abbiamo prima di tutto pensato a dove realizzare l’incontro.

La decisione è stata unanime: il coworking punto di riferimento della sharing economy internazionale, il nuovissimo Talent Garden Milano Calabiana. Questa sede è stata inaugurata da un anno, mentre i coworking di Talent Garden sono attivi nel mondo da ben 5 anni, in 17 città diverse: Milano Calabiana, Milano Merano, Bergamo, Brescia, Cosenza, Padova, Genova, Pisa, Torino, Pordenone, Sarzana, Roma, Kaunas (Lithuania), Barcelona, Tirana, Bucharest, Roma Cinecittà.

14800321_10211043113343524_2092851872_oQuindi per iniziare il prossimo evento quale miglior speaker potevamo decidere se non Davide Dattoli: CEO e Founder di Talent Garden. (nella foto a destra con Mary Dell’Edera, sponsor manager Incitement Italy e Davide durante il party per festeggiare i 4 anni di Talent Garden e 1 anno del Calabiana)

Per presentarlo alla community di Inciters italiani, con Diletta abbiamo pensato di porre delle domande che molti Inciters hanno in mente. Pronto/a?

Passo la palla a Dile:

diletta
Davide, a 20 anni ti sei iscritto ad economia e hai lanciato l’app Save the Mom, hai portato il coworking in Italia con il Talent Garden, per poi lasciare l’università. Dove hai guardato e come hai fatto ad anticipare quello che sarebbe stato il futuro del lavoro e un nuovo mindset globale? Per anticipare nel 2016 le innovazioni che tra 10 anni ci saranno, cosa consiglieresti ad un giovane oggi, quali strumenti utilizzare e dove rivolgere lo sguardo?

davideeeQuando nel 2011 ho fondato Talent Garden a Brescia l’obiettivo era quello di creare un luogo dove i talenti del digitale e dell’innovazione si potessero incontrare, confrontare e lavorare insieme per far crescere i propri progetti. L’idea è venuta da un gruppo di amici appassionati di digitale con l’intento di metterci insieme e condividere uno spazio. Nella condivisione c’era la voglia di contaminarsi a vicenda con le nostre idee. In pratica si è trattato di intercettare un’esigenza già presente in Italia, visto l’alto numero di freelance, agenzie e imprese del digitale, e di inserirla in uno spazio di smart working dove queste categorie potessero trovare tutti i servizi che cercavano, la community e il network per crescere. Anticipare le innovazioni è molto difficile, soprattutto su un orizzonte temporale lungo. Più semplice è analizzare i trend in fatto di innovazione e capire dove ci possono portare, penso per esempio all’IoT (Internet degli oggetti, acronimo dell’inglese Internet of things, è un neologismo riferito all’estensione di Internet al mondo degli oggetti e dei luoghi concreti) che avrà un ruolo sempre più importante nelle nostre vite. Le fonti sono molteplici, sicuramente seguire i media di settore e i principali player può aiutare, ma anche una continua formazione è un elemento fondamentale.

event-fashion-camp

dilettaSei stato uno di quei ragazzi che mi ha dato speranza e motivazione quando avevo 18 anni, tanto che volevo creare un Talent Garden a Faenza, per poi in realtà scoprire che in quel momento la mia grande passione era viaggiare. Ad oggi ti chiedo: quali sono secondo te i mezzi più efficaci che i nuovi talenti possono utilizzare per farsi trovare e cosa consigli agli imprenditori per selezionare il giusto team che possa portare al successo un progetto e alla realizzazione delle persone che ci lavorano?

davideeePiù che farsi trovare i talenti devono cercare. Cercare nuovi stimoli, connessioni, partner, investitori, raccontare la propria idea e la propria storia scoprendo quali sono i canali più adatti al proprio target. Non esiste una formula magica, esiste un continuo aggiustamento delle tattiche in base ai risultati raggiunti. Il team è un elemento fondamentale per la crescita dei progetti: circondarsi di persone che abbiano competenze complementari alle nostre e con le quali si è in grado di condividere successi e insuccessi, permette di crescere in maniera più rapida. A livello di team oggi conta molto di più che tutti abbiano delle forti soft skills, dalle capacità relazionali al problem solving, piuttosto che le hard skills, che continuano a cambiare e sulle quali ci si può continuamente aggiornare.

schermata-2015-10-02-alle-17-17-00

lorenzo-olivieriParliamo di responsabilità sociale d’impresa; quali sono secondo te gli investimenti più efficaci che un’azienda può fare in Italia per facilitare l’innovazione in 2 aree: educazione e imprenditoria giovanile?

davideeeLe aziende devono lavorare per favorire la diffusione di una forte cultura dell’innovazione che pervada la società. A livello di education questo si può tradurre in borse di studio o finanziamenti in ambito di formazione sui temi del digital e dell’innovazione, che aiutino i giovani studenti a formarsi sulle professioni realmente richieste dal mercato del lavoro. In TAG Innovation School, la scuola di formazione di Talent Garden, vediamo spesso esperienze di questo tipo: ragazzi meritevoli che partecipano ai nostri Master grazie a borse di studio messe a disposizione da aziende lungimiranti che percepiscono il valore di una formazione che si adatta alle esigenze del mercato e che spesso poi accolgono gli stessi studenti nel loro organico. A livello di imprenditoria credo molto nel concetto anglosassone del giveback, una “restituzione” di quanto ricevuto e della propria esperienza alla comunità per permettere ad altre realtà di crescere e raggiungere il successo attraverso condivisione di risorse e know-how.

Con queste 3 domande abbiamo voluto presentarti il giovane talento che a 20 anni ha importato il coworking in Italia dall’America e ti diamo appuntamento al 19 novembre con una delle sue migliori frasi:

“Se io sto tutti i giorni in un ambiente dove sento dire che non ho nessuna speranza, certo che mi rassegno. Ma se, invece, mi circondo di ragazzi pieni di idee che stanno provando a realizzarle, allora sì che cambio marcia”

Durante la giornata del 19 novembre 2016, Davide ha approfondito  le conoscenze e le strategie che stanno sostenendo la grande crescita di quello che è il più innovativo “Giardino dei Talenti” del Mondo. 

p.s.

Vogliamo sapere la tua idea sul prossimo evento nazionale Incitement Italy del 6 maggio, il tema principale sarà la Sharing Economy e vogliamo decidere insieme a te il titolo CLICCA QUI per votare o scegliere quello che senti più adatto.

Hai già detto la tua?

Allora rimani connessa/o con la newsletter, News in Arrivo! #LetsGoINciters !

Comments

comments

Rispetto la tua privacy. Potrai rimuoverti con un solo click

Lorenzo Olivieri

Digital Event Organizer  Organizza eventi da quando era adolescente, prima nel campo della musica, poi nelle istituzioni con il comune di Milano e la regione Lombardia, ha frequentato l'Accademia Fiera Milano, in organizzazione eventi & marketing. Consulente digitale per l'organizzazione di eventi di professionisti nel campo della formazione personale, professionale e olistica attraverso l'innovativo progetto: www.eventosoldout.it In Italia organizza eventi e sta rivoluzionando l'educazione giovanile con il movimento Incitement Italy di cui è attualmente presidente e co-fondatore con Diletta Marabini. Inoltre è responsabile eventi & web della Scuola Internazionale de Sette Riti Tibetani. Esplora culti ancestrali e tradizioni mistiche di antichi popoli con la compagnia di viaggi mistici CHAKRUNA lanciata con il suo collega Jacopo Tabanelli.

Seguimi anche dai social network!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri i prossimi eventi live Incitement Italy !

Rispetto la tua privacy. Potrai rimuoverti con un solo click